Premio per la ricerca 2012

Sulle tracce della coscienza

Quest’anno il premio di 20’000 franchi è andato ai ricercatori Silvio Ionta e Lukas Heydrich, che nel loro studio hanno fornito una spiegazione per le esperienze extracorporee. I due ricercatori sono addirittura riusciti a provocare artificialmente in alcuni soggetti delle specie di esperienze extracorporee e hanno così dato un importante contributo allo studio della coscienza.

Cos’è l’Io? Come nasce la consapevolezza di sé? Come mai abbiamo la sensazione che il nostro corpo ci appartenga? Inducendo nei soggetti delle esperienze extracorporee, Silvio Ionta e Lukas Heydrich del Politecnico federale di Losanna e dell’ospedale cantonale di Ginevra sono riusciti a mettersi sulle tracce della coscienza dell’Io.

 

Il cervello è il nostro organo più importante: comanda il corpo, i sensi e le emozioni, ma in realtà lo conosciamo poco.

La Lega svizzera per il cervello sostiene la ricerca neurobiologica in Svizzera e fornisce consigli alla popolazione per mantenere sano il cervello.

La Lega svizzera per il cervello è integralmente finanziata dalle offerte dei privati. Contribuite anche voi alla ricerca sul cervello in Svizzera.

Fate la vostra offerta

Premio per la ricerca

Ogni due anni, la Lega svizzera per il cervello conferisce un premio dell’ammontare di 20’000 franchi a un gruppo di studiosi svizzeri per un lavoro scientifico di eccellenza nel campo della ricerca sul cervello.

Plus

Wir verwenden Cookies und Analysetools, um Ihnen den bestmöglichen Service zu gewährleisten. Indem Sie auf der Seite weitersurfen, stimmen Sie der Verwendung von Cookies und Analysetools zu. Weitere Informationen finden Sie in unseren Datenschutzbestimmungen ».

Ich stimme zu

Nous utilisons des cookies et des outils d’analyse dans le but de vous garantir le meilleur service possible. En continuant de surfer sur notre site, vous donnez votre consentement à l’utilisation de cookies et d’outils d’analyse. Veuillez consulter no dispositions relatives à la protection des données » pour de plus amples informations.

J’accepte